Aggiornamenti dal CIE di Gradisca

Mentre è di pochi giorni fa la notizia che la connecting people si è aggiudicata in modo definitivo l’appalto per le gestione del lager (con il respigimento del ricorso della francese Gespa), periodicamente sui media locali spuntano fuori le magagne del centro di internamento. Quando non sono i reclusi, con le loro proteste e fughe, a far parlare del CIE, ci sono sempre i mille problemi e scandali attorno alla struttura. Questa volta a tornare a galla è il cronico ritardo nel pagamento delle paghe degli operatori. Tutto ciò mentre è ancora aperta l’indagine per truffa proprio contro la Connecting. Nel frattempo all’interno le condizioni dei detenuti continuano a rimanere infami.

Aggiornamento del 16 ottobre.
Ennesima visita di politici del centro-sinistra nel CIE ed ennesime “rivelazioni” sulla situazione interna. Niente di nuovo, il solito copione.

This entry was posted in C.I.E., cronache, gradisca. Bookmark the permalink.