Milano. Tentata fuga e rivolta al CIE

Milano, notte tra l’11 e il 12 dicembre. Hanno provato a scavalcare le recinzioni per riprendersi la libertà. Quando la polizia li ha bloccati hanno dato vita ad una rivolta: smontati i caloriferi li hanno usati come arieti spaccando tutto quello che potevano in due sezioni. Poi è partita la mattanza.
Un gruppetto di solidali si è radunato all’esterno del Centro per monitorare la situazione. Le ambulanze hanno portato via cinque immigrati, tre al S. Raffaele e due al S. Rita. Secondo quanto riferiscono le agenzie gli immigrati sarebbero stati dimessi in nottata. Non si sa se le sezioni danneggiate siano ancora agibili.
Qui la cronaca del Corriere on line.

Lunedì 13 dicembre. Una decina di immigrati sono stati trasferiti al CIE di corso Brunelleschi a Torino. Molti hanno incisi addosso i segni della vendetta per la rivolta del giorno precedente.

This entry was posted in C.I.E., milano, rassegna stampa and tagged , , , . Bookmark the permalink.